Apertamente

Scritto da Maria Grazia Enardu - La richiesta di riconoscimento della Palestina come Stato membro dell’ONU, presentata da Abu Mazen al Consiglio di Sicurezza, ha aperto un periodo di grande incertezza nel doloroso processo di pace in Medio Oriente. L’esito appare ancora lontano, ma l’isolamento di Israele e il desiderio di Netanyahu di prolungare a oltranza i negoziati sono sempre più evidenti.

Continua a leggere

News - Notizie

di Stefano Rodotà , da Repubblica - Davvero i diritti rischiano di non abitare più in Italia. Abbiamo già accumulato abbastanza discredito internazionale per l'incapacità di gestire la crisi. E anche per l'impresentabilità oltre frontiera del Presidente del consiglio. Ora si è fatta ancor più palese la vocazione censoria della maggioranza di centrodestra con le ultime iniziative contro la libertà d'informazione, e il mondo comincia a guardarci con il giusto sospetto verso chi mescola prepotenza e ignoranza. Prepotenza, perchè siamo davvero di fronte ad uno di quei casi classici di tirannia della maggioranza, della quale parlò Alexis de Tocqueville, i cui scritti i sedicenti liberali italiani non hanno nemmeno annusato.

Continua a leggere

News - Notizie

di Gustavo Zagrebelsky - L’anno anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia rischia di concludersi così. Così, come? Con una frattura profonda. Sempre più e rapidamente, una parte crescente del popolo italiano si allontana da coloro che, in questo momento, sono chiamati a rappresentarlo e governarlo.

Continua a leggere

News - Notizie

Scritto da Ignazio R. Marino e Claudia Cirillo - Il dibattito sul testamento biologico interessa istituzioni e opinione pubblica da circa un ventennio; mentre i cittadini sembrano determinati a difendere il diritto alla libertà di scelta individuale, il Parlamento è impegnato a discutere un disegno di legge che presenta elementi di ambiguità e risulta essere scarsamente vincolante. Ancora una volta la soluzione potrebbe essere il voto referendario.

Continua a leggere

News - Notizie

I bambini somali sono le vittime maggiormente colpite dalla crisi alimentare nel Corno d'Africa. Le piu' recenti stime, indicano che le persone al di sotto dei 18 anni rappresentano l'80% dei 121.000 rifugiati ospitati nei nostri 4 campi installati nel sud-est dell'Etiopia. L'UNHCR e' seriamente preoccupato per l'elevato tasso di mortalita', causato principalmente dalle condizioni di gravissima malnutrizione in cui versa almeno il 19% dei bambini presenti.  Qualsiasi donazione e' fondamentale e sara' spesa immediatamente per far giungere al più presto gli aiuti necessari. Aderisci subito a questo appello speciale: la tua donazione può fare la differenza. Oggi stesso. Inoltra questo appello a tutti i tuoi amici su Facebook cliccando sull’icona qui a fianco. Chiedendo loro di fare altrettanto, ci aiuterai in questa lotta contro il tempo. Per maggiori info https://www.unhcr.it/dona/index.php

News - Notizie

Al convegno "Giovani musulmani in Italia: un’integrazione possibile?", organizzato da Italianieuropei con Genemaghrebina e il Centro Studi Americani, è stato presentato lo studio “G2: una generazione orgogliosa”. La ricerca, promossa da Genemaghrebina, è stata realizzata da Abis Analisi e Strategie, con il sostegno del CISE-LUISS di Roberto D’Alimonte per gli aspetti riguardanti i comportamenti politici, con il contributo di Unicredit e la collaborazione di Italianieuropei. Riportiamo una sintesi della ricerca e il documento integrale.

Continua a leggere

News - Notizie

di Lorenzo Trombetta - Il pressoché unanime silenzio mediatico italiano sulla Siria è in contrasto con quello che sta avvenendo all'interno del paese, in particolare nella regione centrale di Homs. A metà strada tra l'asse sud-nord Damasco-Aleppo, confinante con il nord del Libano, Homs e il suo ampio hinterland, che finisce per inglobare anche Hama poco più a nord, sono oggi più di ieri al centro del paese. Non solo geograficamente. La regione a maggioranza alawita è quella a nord-ovest, che dalle spiagge di Latakia-Jabla-Banias si estende verso est fino alle montagne dove sorgono i villaggi da cui provengono i padri e i nonni degli al-Asad e degli altri clan alleati al potere da decenni. Tra la capitale e le montagne dei Nusairiti (termine con cui la storiografia arabo-sunnita per secoli ha chiamato gli alawiti, branca dello sciismo) si trova la regione di Homs.

Continua a leggere

News - Notizie

di ILVO DIAMANTI - Giorgio Napolitano non era mai stato così duro nei confronti della Lega Nord, prima. Ne aveva, anzi, sostenuto le rivendicazioni principali. In tema di federalismo ma anche di fisco e burocrazia. La Lega, d'altra parte, aveva offerto al Presidente una sponda utile, nella maggioranza, in occasione dei ricorrenti conflitti con il Premier, alla continua ricerca di vie di fuga dai propri guai giudiziari.

Continua a leggere

News - Notizie

«La verità vince sempre» dichiarò pochi mesi fa il presidente del Consiglio. Un’affermazione che, in questo inizio settembre segnato dalla corsa del paese lungo l’orlo del baratro, ha il sapore della beffa, della terribile profezia che si avvera. Quanta falsità e ignoranza erano contenute nelle parole di chi, per mesi, ci ha raccontato che la crisi finanziaria internazionale non avrebbe avuto ricadute sull’economia italiana, che la crisi non era reale ma psicologica, che «stiamo meglio degli altri», che il momento peggiore era ormai alle spalle e che l’Italia l’aveva superato forte dei suoi solidi fondamentali economici? Tanta, si direbbe a giudicare dall’entità delle manovre finanziarie che il Parlamento ha dovuto varare in questi mesi e dai continui aumenti dello spread con i titoli di Stato tedeschi.

Continua a leggere

News - Notizie

Scritto da Victor Ferry - Nel dibattito di questi giorni sul ruolo delle agenzie di rating la disputa sul rapporto tra politica e realtà ricalca l’antico contrasto tra due concezioni della politica: l’una che si basa su una attenta valutazione della realtà e l’altra che si fonda sulla persuasione. Verrà qui esaminata la relazione tra politica e realtà così come si presenta nel dibattito sul ruolo delle agenzie di rating nella crisi dell’euro. Queste agenzie forniscono valutazioni a soggetti debitori (per esempio governi nazionali o società private); i rating hanno lo scopo di valutare la capacità del soggetto debitore di rifondere il denaro che ha avuto in prestito. Negli ultimi due anni la visibilità delle agenzie di rating si è estesa ben oltre l’ambito degli specialisti della finanza. I rating sono diventati un tema centrale sulle prime pagine dei giornali, nei dibattiti pubblici e nell’agenda politica. In Europa la crescente visibilità delle agenzie di rating si può ricondurre alle preoccupazioni rispetto alla loro incidenza sul peggioramento della situazione economica dei paesi indebitati e la loro autorità si fonda sull’assunto secondo il quale l’osservazione della realtà da parte di esperti è in grado di offrire linee guida all’azione politica.

Continua a leggere

News - Notizie

Altri articoli...

Pagina 115 di 126

115

Galleria fotografica

Consigliati

Guardare al futuro. La politica contro l’inerzia della crisi

Guardare al futuro. La politica contro l’inerzia della crisi
di Franklin D. Roosevelt - a cura di Giuseppe Amari e Maria Paola Del Rossi; prefazione di James K. Galbraith; Roma: Castelvecchi Editore, p. 340.

La nube di vapore

La nube di vapore
di Mario Faraone - Il volume La nube di vapore raccoglie una scelta dei contributi presentati in occasione delle due giornate di studio organizzate dall’associazione Apertamente di Monfalcone, ovvero Integrazione, nuovo confine? (2 ottobre 2010) e...

La Brigata d’Assalto “Triestina” nella Zona di Operazioni Litorale Adriatico Una storia militare 1943 – 1945

La Brigata d’Assalto “Triestina” nella Zona di Operazioni Litorale Adriatico Una storia militare 1943 – 1945
di Enrico Cernigoi - Il libro, dedicato alla storia della Brigata d’Assalto Triestina, ne analizza l’aspetto militare tralasciando ogni riferimento politico già ampiamente analizzato dalla storiografia locale e nazionale. La storia della Brigata...

Contro il fascismo oltre ogni frontiera

Contro il fascismo oltre ogni frontiera
di Marco Puppini - Questo libro di Nerina Fontanot, Anna Digiannantonio e Marco Puppini racconta l’avventura umana e politica straordinaria della famiglia Fontanot, avventura che si svolge attraverso mezza Europa dai primi anni del Novecento sino alla...

Aleksandrinke o les goriciens

Aleksandrinke o les goriciens
di Maria Pia Monteduro da Vespertilla - Inserito nell’interessante collana di gialli I luoghi del delitto, grazie alla quale “i lettori possono indagare aspetti sconosciuti di città notissime o di intere regioni”, il romanzo di Elena De Vecchi...

Di condizione precaria

Di condizione precaria
Nel corso di appena un ventennio il termine precarietà ha assunto una rilevanza
davvero significativa all’interno delle ricerche, delle analisi e delle teorizzazioni
delle scienze sociali.

Chi ha rubato il confine?

Chi ha rubato il confine?
Video - MAURO MANZIN è nato a Trieste nel 1960. Giornalista de Il Piccolo si occupa da oltre vent’anni di Balcani ed Europa dell’est. Ha pubblicato...

Tra padri e figli

Tra padri e figli
Franco Belci, attualmente segretario generale della Cgil del Friuli Venezia Giulia, è padre di due figli con i quali intesse in questo libro un intenso colloquio. Figlio di Corrado, parlamentare della Democrazia...

Il jihadista della porta accanto

Il jihadista della porta accanto
di Fouad Allam Khaled - Che cos'è l'ISIS e cosa si nasconde dietro la proclamazione del "Nuovo Califfato Globale"? Dove ci porterà il jihad lanciato contro l'Occidente che in pochi mesi...

Office at night

Office at night
di Guido Salvini - “Office at night. Appunti non ortodossi di un giudice” è il libro del giudice Guido Salvini ricco di riflessioni e scritti  pensati “quasi sempre a tarda sera nel Palazzo ormai deserto”....

Doppio livello. Come si organizza la destabilizzazione in Italia

Doppio livello. Come si organizza la destabilizzazione in Italia
di Stefania Limiti - L'Italia e un paese sempre in cerca della verità, incapace di fare i conti col proprio passato. Il doppio livello non è la fotografia di una mente diabolica che avrebbe deciso i destini del nostro...

Ulderico e il figlio irrequieto

Ulderico e il figlio irrequieto
Dopo aver sfogliato gli album dei reportage africani di UldericoBressan, giovane ufficiale, serio eimpeccabile nella bella divisa biancae ascoltato i tanti racconti del figlio Carlo

Il nuovo Jihadismo in Nord Africa e nel Sahel

Il nuovo Jihadismo in Nord Africa e nel Sahel
A cura dell’ISPI (Istituto per gli Studi Politica Internazionale)

Le nostre parole

Le nostre parole
di Matteo Orfini - Rompere i paradigmi, ricostruire un linguaggio, il suo linguaggio: questa è la priorità della sinistra, se vuole "tornare avanti", se vuole ricominciare ad essere forza di cambiamento, di fronte...

Il signore del sorriso

Il signore del sorriso
Un racconto travolgente quanto la cavalcata che ha portato in trionfo il personaggio a cui è liberamente ispirato: Silvio Berlusconi. Tra realtà e finzione, l’ironia dell’autrice intesse una storia che si muove al passo di un destino predestinato,...

Il rumore dei morti

Il rumore dei morti
«Nel silenzio profondo, il rumore dei morti – a saperlo ascoltare – diventa musica. I morti hanno fretta più dei vivi che giustizia sia fatta e di andare… dove devono andare». La frase del professor Federico Gerace, protagonista di questo...

L'Orient Express di Dos Passos

L'Orient Express di Dos Passos
Ai luoghi e ai popoli che incontra Dos Passos guarda sempre attraverso la sua lente di viaggiatore occidentale. Non gli è estranea una visione “orientalista”. Tuttavia il libro "Orient Express" offre un ritratto prezioso sia degli osservati che...

La via dei conventi

La via dei conventi
Non un libro sul turismo religioso ma un approfondimento storico sul movimento ustascia in Croazia, prima e durante la Seconda guerra mondiale e sui suoi influssi e riflussi nella Jugoslavia titina. Una ricostruzione fatta sulla base di documenti doplomatici...

Prestiti scaduti

Prestiti scaduti
Sentivo la mancanza di Kostas Charitos. Mi domandavo che ne fosse di lui, se non gli fosse successo qualcosa, proprio come ci capita di pensare per un vecchio amico che non si fa vivo da un po’ di tempo. Ed ecco che è uscito il nuovo romanzo della...

La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi

La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi
A trent’anni dalla scoperta della P2, per la prima volta disponibili gli appunti segreti di Tina Anselmi, presidente della Commissione parlamentare sulla Loggia segreta, cui erano iscritti militari, agenti dei servizi segreti, parlamentari, ministri,...

La cavalcata dei morti

La cavalcata dei morti
Qualcuno ha bruciato vivo nella sua Mercedes un vecchio magnate della finanza e dell'industria. Forse è stato un ragazzo di banlieu, ma Adamsberg non ci crede. Ha bisogno di prendere tempo. Ed ecco gli arriva, dai boschi della Normandia, un omicidio...

Il memoriale della Repubblica

Il memoriale della Repubblica
«A distanza di oltre trent'anni dal rapimento e dalla morte di Aldo Moro, del cosiddetto memoriale restano duecentoquarantacinque fotocopie, che riproducono gli autografi dell'interrogatorio a cui il prigioniero fu sottoposto dalle Brigate rosse e...

Le stelle che stanno giù

Le stelle che stanno giù
Da una delle più autorevoli giornaliste bosniache, autrice di formidabili reportage per Nazione Indiana e Osservatorio dei Balcani, diciotto cronache, in gran parte inedite.

Metamorfosi etniche

Metamorfosi etniche
Questo libro, tesi di dottorato dell’autore, illustra la storia dei movimenti migratori da e per la Venezia Giulia e le dinamiche di appartenenza nazionale della sua popolazione a partire dallo scoppio della prima guerra mondiale fino al Trattato...
  • 1
  • 2

logo

L'Associazione, senza fini di lucro, ha lo scopo di promuovere e diffondere i valori e la cultura del riformismo, i valori della giustizia sociale e delle libertà civili. Nel solco della storia e della cultura del socialismo democratico e del liberalismo, l'Associazione si propone di affrontare i diversi temi politici, economici e sociali, attraverso il metodo dell'analisi e della discussione.
L'Associazione si propone di realizzare occasioni pubbliche di incontro e dibattito al fine di diffondere e radicare nella società un approccio intellettuale concreto ed oggettivo nell'analisi dei problemi del mondo contemporaneo, con particolare riguardo alla realtà locale/regionale.

Array

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information