Apertamente

di Renzo Furlano del 27/06/2016 - Presentare Cormònslibri 2016 a cinque mesi dall’inaugurazione, quest’anno è fissata per giovedì 23 novembre con il titolo “Stupore”, anche se l’anteprima del festival inizierà il 17 e l’intera kermesse terminerà il 4 dicembre, non è cosa facile per l’assoluta incertezza della disponibilità economica. Il Festival negli anni è cresciuto notevolmente sia come proposte che come spettatori e visitatori, e le quasi 10 mila persone presenti nei 19 giorni di manifestazione con oltre 70 eventi nella scorsa edizione, lo fanno divenire uno dei più importanti Festival letterari e dell’informazione in regione e non solo.

Cormònslibri è una co-organizzazione tra il Comune di Cormòns e il coordinamento e l’ideazione dell’associazione Culturaglobale. A sostenerlo la Regione FVG, Fondazione Cassa Risparmio Gorizia, Camera Commercio di Gorizia, Ilcam Spa, Banca di Cividale Provincia di Gorizia, e ospita personaggi di livello nazionale e internazionale. Un’esperienza d’incontri, informazione, discussioni, conversazioni, conferenze, lezioni, mostre, concerti, proiezioni, letture e spettacoli, con la partecipazione di personalità pubbliche, studiosi, scrittori, artisti e giornalisti di prestigio nazionale e internazionale, che analizzano e indagano da punti di vista diversi il cammino dell’uomo e cittadino e i processi di trasformazione della società. Attraverso la testimonianza, ricerca e inchiesta di scienziati, giornalisti, scrittori, filosofi, uomini di culto e opinionisti, con punti di vista diversi e innovativi, interessano il pubblico con argomenti di attualità come legalità, diversità, ambiente, economia, informazione, filosofia, religione, politica, problematiche come la migrazione e la violenza sulle donne, emarginazione, disabilità.
Diverse le collaborazioni, come MicroMega, Associazione Apertamente, Conservatorio J. Tomadini di Udine, Università degli Studi di Udine, Club UNESCO di Gorizia e Udine, Biblioteca Statale Isontina, Simposio internazionale su pietra “Il Faro” di Reana del Rojale, Circolo Controtempo Jazz&Wine, i “Benandanti” di Portogruaro, Ist. Comprensivo di Cormons e dell’Isontino, e i Comuni di Fiumicello, San Giovanni al Natisone, Reana del Rojale, e altre. Importantissimo, il supporto fornito dai media partner come Radio Onde Furlane, Messaggero Veneto, Il Piccolo, Udinese Tv, Radio e Tv Capodistria.
Cormonslibri, infatti, è informazione: con o senza libri. È teatro poesia e musica; è racconti di persone, di vite e di esperienze, è scambio di opinioni fra ospiti e pubblico e sottintende la chiara volontà di generare domande e riflessioni personali, più che dare risposte certe e universali. Diverse sono le peculiarità del Festival come la ricerca di proposte nuove e originali con bassa o nulla incidenza economica, in parte obbligata per il modesto budget a disposizione, ma soprattutto punti fermi portati avanti sin dalla prima edizione con tenacia azzardando argomenti non di largo ‘consumo’.
Sono stati e saranno laboratori, incontri, spettacoli per oltre 1600 studenti di ogni ordine e grado della regione anche con la collaborazione di Enti scientifici di valore internazionale come la SISSA di Trieste o l’ARPA Fvg. Diverse le letture sceniche e teatrali proposte, con compagnie italiane dalla Sardegna e Emilia e dal resto d’Italia, molta musica, ma soprattutto la performance “Le ceneri e il fiore” degli anziani ospiti della casa di Riposo di Cormons a conclusione di una lunga serie di laboratori di Fierascena. Uno spettacolo su Basaglia, ma anche la Banda dei Matti del Basaglia, come la lettura di carcerati di testi di Beccaria, la giornata del 25 novembre dedicata alla Donna, sulla migrazione, con spettacoli ma anche con la presenza attiva dei richiedenti asilo politico, poesia e ovviamente molta letteratura. Molto spazio per i giovani.
Molte le anteprime durante l’anno, come in occasione della “Giornata internazionale per la libertà di stampa” con la cerimonia delle premiazioni del Concorso aspiranti giornalisti “Giulio Regeni” Cormònslibri 2015 con l’incontro con Gianluigi Nuzzi, giornalista e saggista.
La Festa della Repubblica e della Costituzione il 2 giugno incontri con Roberta Sorgato, Emiliano Fittipaldi giornalista de L’Espresso, Paolo Maddalena, giurista e magistrato. Il 21 giugno Solstizio d’Estate nella Chiesa di S. Quirino a Cormons con lo spettacolo “Canciones de amor y libertad”, in ricordo di Pablo Neruda con letture di Fabiano Fantini, e Alberto Chicayban e Michele Pucci alla chitarra acustica. Inoltre “LibRiamo ne’ lieti calici”, l’ennesima Anteprima Cormònslibri 2016 che coinvolgerà autori e bellezze del territorio. In questo progetto infatti, le 15 presentazioni, con cadenza infrasettimanale ogni giovedì dal 9 giugno al novembre 3 novembre (con una pausa ad agosto) alle ore 18.00, si terranno in altrettanti “bei luoghi” di Cormons come aziende vitivinicola e ville, e saranno arricchite dal tocco artistico d’importanti musicisti e cantanti. A conclusione di ogni presentazione, il brindisi finale con il vino delle aziende ospitanti; un modo per promuovere il territorio unendo buona letteratura e musica, all’ospitalità e al vino, ricchezze di Cormons.
Nel contesto di Cormònslibri sono inserite diverse manifestazioni. Recuperando ciò che era una dei maggiori premi letterari italiani, il Premio letterario Cormònslibri “Alessandro Pesaola”, gratuito e libero a tutti nella partecipazione. Nell’arco dell’anno ci sono diverse manifestazioni Anteprima Cormònslibri. Il Festival sarà preceduto da una novità: il Festival Dialoghi ‘ciò che non avviene tra gli uomini’ - Cormons (GO) 7-8-9 ottobre 2016 (www.dialoghi.festivaldelpensiero.org) - Un’analisi delle vicende attuali: guerre, carestie, catastrofi, tragedie e ingiustizie. Scenari vicini e lontani che mostrano la distruzione dell’uomo e il suo ambiente, la sua dignità. Un confronto ampio e aperto tra pensieri anche contrapposti, punti di vista diversi, che miri a un’intesa risolutiva delle problematiche. Mediante le testimonianze dei protagonisti, giornalisti, studiosi e scrittori. Con l'aiuto di memorie scritte e orali, reportage, arte e cultura. Conoscere è capire; è una necessità per una cultura della relazione in un mondo che si dice globalizzato. Per dire: un altro Mondo è possibile!
Nell’edizioni di Cormònslibri 2016 è previsto un corso di giornalismo tenuto dalla giornalista Giovanna Casadio, autorevole firma de La Repubblica, e un Concorso Germogli per giovani pianisti.
È indetto un Concorso Giornalisti “Giulio Regeni”, che si avvale del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del FVG, di età compresa tra i 16 anni, compiuti all’atto dell’iscrizione, e i 28 anni, non compiuti all’atto dell’iscrizione, per appassionare i giovani all’attività del giornalismo, come pure il Concorso Giovani Pianisti.
In questa edizione sarà particolarmente un ‘Festival diffuso’ con collaborazioni e eventi esterni nei Comuni di Monfalcone, Udine, Fiumicello, Gorizia, San Giovanni al Natisone, Reana del Rojale.
Tra gli spettacoli previsti possiamo menzionare la lettura teatrale della compagnia sarda con Lucilla Giagnoni e Fiammetta Fazio con “Oltre la fine, la Città nuova” (Dialogo fra un’attrice - narratrice e una storica – grecista) con interventi musicali dal vivo di Luca Nulchis e Egidiana Carta;
"Sogno di una notte di mezza estate" con la Compagnia Teatrale di Ragazzi Teatrando di Codroipo; “Nilde e le altre”, le Donne della Costituente, di e con Massimo Somaglino; “L’amore di Dario Bellezza” poesia letta dall’attore Nicola Sorrenti; “The Beat of freedom”, lettere di partigiani italiani di e con Marta Cuscunà; “L’arte uccide la mafia” con Our Voice, Compagnia teatrale marchigiana di ragazzi e ragazze. Lo spettacolo richiama l’attenzione sull’irresponsabilità dei comportamenti umani nei riguardi dell’ambiente e della civile convivenza, proponendo un cambiamento consapevole delle convinzioni morali del singolo cittadino. “Stupore” con il grande mago Alessandro Politi. Musica con il gruppo sardo Snhira; “Shakespeare and us” Orchestra Mitteleuropa concerto finale il 4 dicembre in Teatro; “Edith Piaf” con Elisa Santarossa voce, Arno Barzan pianoforte, Didier Ortolan sassofono e clarinetto. Il nuovo progetto “Estemporaneamente Musica!” con Big Band Gone withe the swing concerto al Centro Commerciale Tiare e Claudio Cojaniz piano solo stazione ferroviaria Trieste. Ma anche “Mamma mia” musical dell’orchestra Musica d’insieme Scuola di musica Soc. Culturale artistico filarmonica Cormòns Danza.
Mostre d’Arte: “I like war Krieg macht frei” disegni di Ugo Pierri.
Poi momenti letterari e non …. Happy hour letterario/Osteria letteraria; L’aperitivo con l’autore: racconti di…vini!; ‘Camminate letterarie’, camminate alla scoperta del territorio del Collio e della letteratura; ‘Piatto Cormònslibri’, Da sempre, nei ristoranti e osterie del cormonese, a prezzi convenzionati si possono gustare i piatti creati ad hoc per il festival; ‘Germogli’, chicche artistiche d’autore originali e (quasi) mai viste.
Manca ancora molto, come i soldi per realizzarlo, ma la voglia di ripetersi con semplicità e dignità c’è tutta! Vi aspettiamo!

 

News - Cultura

Quale orizzonte per la sinistra

Indagine SWG per Apertamente

Scarica l'indagine >>>

Galleria fotografica

Consigliati

La Brigata d’Assalto “Triestina” nella Zona di Operazioni Litorale Adriatico Una storia militare 1943 – 1945

La Brigata d’Assalto “Triestina” nella Zona di Operazioni Litorale Adriatico Una storia militare 1943 – 1945
di Enrico Cernigoi - Il libro, dedicato alla storia della Brigata d’Assalto Triestina, ne analizza l’aspetto militare tralasciando ogni riferimento politico già ampiamente analizzato dalla storiografia locale e nazionale. La storia della Brigata...

Contro il fascismo oltre ogni frontiera

Contro il fascismo oltre ogni frontiera
di Marco Puppini - Questo libro di Nerina Fontanot, Anna Digiannantonio e Marco Puppini racconta l’avventura umana e politica straordinaria della famiglia Fontanot, avventura che si svolge attraverso mezza Europa dai primi anni del Novecento sino alla...

Aleksandrinke o les goriciens

Aleksandrinke o les goriciens
di Maria Pia Monteduro da Vespertilla - Inserito nell’interessante collana di gialli I luoghi del delitto, grazie alla quale “i lettori possono indagare aspetti sconosciuti di città notissime o di intere regioni”, il romanzo di Elena De Vecchi...

Di condizione precaria

Di condizione precaria
Nel corso di appena un ventennio il termine precarietà ha assunto una rilevanza
davvero significativa all’interno delle ricerche, delle analisi e delle teorizzazioni
delle scienze sociali.

Chi ha rubato il confine?

Chi ha rubato il confine?
Video - MAURO MANZIN è nato a Trieste nel 1960. Giornalista de Il Piccolo si occupa da oltre vent’anni di Balcani ed Europa dell’est. Ha pubblicato...

Tra padri e figli

Tra padri e figli
Franco Belci, attualmente segretario generale della Cgil del Friuli Venezia Giulia, è padre di due figli con i quali intesse in questo libro un intenso colloquio. Figlio di Corrado, parlamentare della Democrazia...

Il jihadista della porta accanto

Il jihadista della porta accanto
di Fouad Allam Khaled - Che cos'è l'ISIS e cosa si nasconde dietro la proclamazione del "Nuovo Califfato Globale"? Dove ci porterà il jihad lanciato contro l'Occidente che in pochi mesi...

Office at night

Office at night
di Guido Salvini - “Office at night. Appunti non ortodossi di un giudice” è il libro del giudice Guido Salvini ricco di riflessioni e scritti  pensati “quasi sempre a tarda sera nel Palazzo ormai deserto”....

Doppio livello. Come si organizza la destabilizzazione in Italia

Doppio livello. Come si organizza la destabilizzazione in Italia
di Stefania Limiti - L'Italia e un paese sempre in cerca della verità, incapace di fare i conti col proprio passato. Il doppio livello non è la fotografia di una mente diabolica che avrebbe deciso i destini del nostro...

Ulderico e il figlio irrequieto

Ulderico e il figlio irrequieto
Dopo aver sfogliato gli album dei reportage africani di UldericoBressan, giovane ufficiale, serio eimpeccabile nella bella divisa biancae ascoltato i tanti racconti del figlio Carlo

Il nuovo Jihadismo in Nord Africa e nel Sahel

Il nuovo Jihadismo in Nord Africa e nel Sahel
A cura dell’ISPI (Istituto per gli Studi Politica Internazionale)

Le nostre parole

Le nostre parole
di Matteo Orfini - Rompere i paradigmi, ricostruire un linguaggio, il suo linguaggio: questa è la priorità della sinistra, se vuole "tornare avanti", se vuole ricominciare ad essere forza di cambiamento, di fronte...

Il signore del sorriso

Il signore del sorriso
Un racconto travolgente quanto la cavalcata che ha portato in trionfo il personaggio a cui è liberamente ispirato: Silvio Berlusconi. Tra realtà e finzione, l’ironia dell’autrice intesse una storia che si muove al passo di un destino predestinato,...

Il rumore dei morti

Il rumore dei morti
«Nel silenzio profondo, il rumore dei morti – a saperlo ascoltare – diventa musica. I morti hanno fretta più dei vivi che giustizia sia fatta e di andare… dove devono andare». La frase del professor Federico Gerace, protagonista di questo...

L'Orient Express di Dos Passos

L'Orient Express di Dos Passos
Ai luoghi e ai popoli che incontra Dos Passos guarda sempre attraverso la sua lente di viaggiatore occidentale. Non gli è estranea una visione “orientalista”. Tuttavia il libro "Orient Express" offre un ritratto prezioso sia degli osservati che...

La via dei conventi

La via dei conventi
Non un libro sul turismo religioso ma un approfondimento storico sul movimento ustascia in Croazia, prima e durante la Seconda guerra mondiale e sui suoi influssi e riflussi nella Jugoslavia titina. Una ricostruzione fatta sulla base di documenti doplomatici...

Prestiti scaduti

Prestiti scaduti
Sentivo la mancanza di Kostas Charitos. Mi domandavo che ne fosse di lui, se non gli fosse successo qualcosa, proprio come ci capita di pensare per un vecchio amico che non si fa vivo da un po’ di tempo. Ed ecco che è uscito il nuovo romanzo della...

La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi

La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi
A trent’anni dalla scoperta della P2, per la prima volta disponibili gli appunti segreti di Tina Anselmi, presidente della Commissione parlamentare sulla Loggia segreta, cui erano iscritti militari, agenti dei servizi segreti, parlamentari, ministri,...

La cavalcata dei morti

La cavalcata dei morti
Qualcuno ha bruciato vivo nella sua Mercedes un vecchio magnate della finanza e dell'industria. Forse è stato un ragazzo di banlieu, ma Adamsberg non ci crede. Ha bisogno di prendere tempo. Ed ecco gli arriva, dai boschi della Normandia, un omicidio...

Il memoriale della Repubblica

Il memoriale della Repubblica
«A distanza di oltre trent'anni dal rapimento e dalla morte di Aldo Moro, del cosiddetto memoriale restano duecentoquarantacinque fotocopie, che riproducono gli autografi dell'interrogatorio a cui il prigioniero fu sottoposto dalle Brigate rosse e...

Le stelle che stanno giù

Le stelle che stanno giù
Da una delle più autorevoli giornaliste bosniache, autrice di formidabili reportage per Nazione Indiana e Osservatorio dei Balcani, diciotto cronache, in gran parte inedite.

Metamorfosi etniche

Metamorfosi etniche
Questo libro, tesi di dottorato dell’autore, illustra la storia dei movimenti migratori da e per la Venezia Giulia e le dinamiche di appartenenza nazionale della sua popolazione a partire dallo scoppio della prima guerra mondiale fino al Trattato...

Le mie memorie

Le mie memorie
Da Aiello, piccolissimo paese del Friuli orientale, alla Cina passando dalla Russia dopo esser cresciuto in Brasile.

Trieste la città dei venti

Trieste la città dei venti
Su un molo del porto di Trieste non a caso c’è una rosa dei venti: Trieste è la città dei venti.
  • 1
  • 2

logo

L'Associazione, senza fini di lucro, ha lo scopo di promuovere e diffondere i valori e la cultura del riformismo, i valori della giustizia sociale e delle libertà civili. Nel solco della storia e della cultura del socialismo democratico e del liberalismo, l'Associazione si propone di affrontare i diversi temi politici, economici e sociali, attraverso il metodo dell'analisi e della discussione.
L'Associazione si propone di realizzare occasioni pubbliche di incontro e dibattito al fine di diffondere e radicare nella società un approccio intellettuale concreto ed oggettivo nell'analisi dei problemi del mondo contemporaneo, con particolare riguardo alla realtà locale/regionale.

Array

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information