Apertamente

di Michele Degrassi  del 31/03/2020 - Cari associati, cari lettori, cari amici, In questi giorni estremamente complessi per tutti noi, giorni nei quali lo scandire del tempo è accompagnato dalla triste conta di malati e deceduti da Covid-19, abbiamo pensato di raccontarvi di altri numeri e di altre conte. Si tratta sicuramente di conteggi di nessuna importanza a fronte dei succitati bollettini di guerra ma noi speriamo che il nostro numero riesca invece a donare, o meglio a spostare l’attenzione per qualche minuto, su altre cose, cose positive che ci aiutano a riempire le nostre giornate anche di cose belle. Oggi vi vogliamo parlare del MILIONE, la cifra di visitatori unici che il nostro sito sta raggiungendo in queste giornate.

Leggi tutto...

News - Italia

di Omar Greco del 31/3/2020 - Neanche davanti alla più grave emergenza della storia d’Italia dopo la II guerra mondiale una parte della classe politica riesce a fermarsi e a non cercare solo la visibilità ai fini elettorali. A rendersi tristemente protagonista ancora una volta è la Lega. Il primo è stato l’ex capitano Salvini a rilasciare dichiarazioni del tutto non vere sul sistema di distribuzione dei 400 milioni che il Governo ha messo in queste ore a disposizione per i più bisognosi. Subito dopo, i suoi emuli regionali, il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Fedriga e la sindaco di Monfalcone, hanno rilanciato. Insomma, ci sarebbe da arrossire, ma, in fondo, c’è poco da stupirsi: sono fatti così, ogni occasione è buona per cercare di raccattare qualche voto.

Leggi tutto...

News - Italia

di Davide Strukelj del 31/3/2020 - Dunque alla fine è accaduto: in un breve lasso di tempo un piccolo mostro cattivo ha messo a nudo le pochezze di quello che per molti di noi era un gigante buono. Il piccolo mostro cattivo naturalmente è lui, il famosissimo CoV-19, un minuscolo virus composto di pochi elementi, un filamento di RNA e una capsula di acidi grassi e proteine. Incapace di vita propria, non può resistere a lungo all’esterno del suo ospite naturale, l’homo sapiens. Secondo alcuni i virus sono strutture subcellulari evolutesi parallelamente alle cellule dei "viventi", secondo altri sarebbero il risultato si una semplificazione spinta all'estremo.

Leggi tutto...

News - Mondo

di Davide Strukelj del 24/3/2020 -  Aristotele ci ricorda che ogni uomo insegue la propria felicità, e così il fine della politica, e dunque dell'uomo politico, deve essere la felicità del popolo, ovvero dell'intera città. L'intera città: questo è "il bene più bello e il più divino".
Per raggiungere un tale obbiettivo l'uomo (politico) deve avere doti notevoli di educazione morale, solo così gli potrà essere chiaro il percorso da seguire. In particolare, e qui Aristotele cita Esiodo, "l'uomo migliore è colui che tutto sa" (moralmente parlando), ovvero che possiede una precisa visione etica del mondo. Ma, considerata la penuria di tali personaggi, Esiodo ci dice che vanno molto bene anche uomini che per completare la loro conoscenza "sanno prestar fede a chi bene li consiglia", sempre riferendosi alla correttezza delle azioni.

Leggi tutto...

News - Italia

di Nicole Corritore da Balcani Caucaso del 24/03/2020 -  La recente emanazione dello stato di emergenza in Bosnia Erzegovina a causa della pandemia da coronavirus, rende ancora più difficile la situazione per migranti, rifugiati e richiedenti asilo. Intervista a Silvia Maraone, project manager di Ipsia che lavora a Bihać. A fine febbraio il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha annunciato l'apertura delle frontiere e le autorità greche hanno respinto migliaia di rifugiati e migranti. Ma in realtà il flusso non si è mai fermato...
È dall’estate del 2019 che chi lavora lungo la rotta balcanica sta assistendo a un fenomeno preoccupante e cioè quello dell’aumento del numero di persone lungo la rotta. Transiti che in realtà si erano mostrati in aumento già lungo il 2018, ma il 2019 è l’anno che ha mostrato chiaramente che qualcosa di importante sta cambiando a livello di politiche di contenimento dei migranti sui confini turchi.

Leggi tutto...

News - Europa

di Paolo Polli del 31/3/2020 - E' difficile pensare e scrivere di altro che non sia questo maledetto virus che ha attaccato tutti noi, i nostri cari, i nostri affetti, il nostro lavoro, le nostre certezze, tutta la nostra società. È difficile pensare e scrivere di altro quando ascoltiamo ogni giorno, a orario fisso, il bollettino di guerra, con migliaia di morti e feriti, e tra questi gli infermieri e i medici che rischiano la loro vita per garantire la nostra salute e che non ringrazieremo mai abbastanza; come anche tanti altri lavoratori nei servizi pubblici essenziali.

Leggi tutto...

News - Cultura

di Stefano Pizzin del 31/3/2020 - Quando il premier britannico Boris Johnson ha dichiarato, salvo poi precipitosamente fare marcia indietro, che i suoi connazionali dovranno abituarsi a perdere i loro cari, quando quello olandese, il liberale Mark Rutte, ha spiegato che il mantenimento degli affari è la questione più importante, quando Trump ha raccontato agli americani che questo virus è come l’influenza o quando il demenziale presidente del Brasile, Bolsonaro, ha dichiarato che i cittadini del suo Paese non si ammalano mai, non siamo di fronte a gente stupida (beh, dai, magari il presidente brasiliano lo è) o cattiva, ma abbiamo politici che non fanno altro che applicare le regole che dettano l’agenda in politica e in economia da oltre trent’anni: liberismo, individualismo e ricerca del profitto su tutto.

Leggi tutto...

News - Mondo

di Gianfranco Nappi da Striscia Rossa del 29/3/2020 - Ci sono passaggi che cambiano tutto lo scenario, che impongono un salto e che lo determineranno in ogni caso. In che direzione sarà questo salto dipende anche da come lo si attraversa questo passaggio. L’Europa è a un passo da un processo drammatico di disgregazione. O è a un passo da un rilancio straordinario in linea con i bisogni vitali dei suoi cittadini e di una sua possibile funzione nuova nel Mondo. L’Europa stessa, il processo unitario intendo e di suo farsi sulle macerie della Seconda Guerra, è stata la risposta più alta a contrapposizioni e competizioni tra economie e sistemi economici nazionali entrati in collisione drammatica. La questione sembra riproporsi oggi. I termini sono radicali.

Leggi tutto...

News - Europa

di Altero Frigerio da Strisciarossa del 22/3/2020 - Ma come facciamo a dire che “tutto andrà bene”. Non è vero che andrà tutto bene, lo sappiamo tutti. E tornare a come stavamo prima del virus non è che proprio mi entusiasmi. Perché i danni della cultura liberista e privatizzatrice non li paghiamo oggi che c’è il virus, li abbiamo già pagati e continueremo a pagarli per chissà quanto tempo ancora. Taglia oggi, privatizza domani e via distruggendo. Prima di parlare della sanità posso fare qualche esempio facile facile? Abbiamo aspettato che venisse giù il ponte Morandi per accorgerci che le autostrade in mano ai privati non erano sicure come raccontavano per giustificare gli aumenti dei pedaggi? Crolla il ponte e le concessioni non vanno più bene? Avevano detto che la colpa era dell’Anas e dei sui manager incapaci o corrotti.

Leggi tutto...

News - Economia

di Pierre Haski da Internazionale del 23/3/2020 - In un momento in cui 169 paesi di tutti i continenti sono colpiti dal coronavirus la più grande sorpresa agli occhi del mondo è il crollo dell’occidente. Fino a poche settimane fa nessuno, a cominciare dagli abitanti dei paesi occidentali e continuando con quelli dei paesi emergenti o in via di sviluppo, avrebbe immaginato le scene provenienti dal nord d’Italia, dall’est della Francia e dagli ospedali di New York, e questo nonostante il fenomeno, senza precedenti, fosse comunque prevedibile dopo una serie di recenti allarmi epidemiologici.

Leggi tutto...

News - Mondo

Altri articoli...

Pagina 1 di 140

Inizio
Prec.
1

Galleria fotografica

Consigliati

Borderless

Borderless
di Veit Heinichen

La Malaluna di Maurizio Mattiuzza

La Malaluna di Maurizio Mattiuzza
di Maurizio Mattiuzza

Appuntamento a Chinguetti. Le vie del destino

Appuntamento a Chinguetti. Le vie del destino
di Cristina Cristofoli La Caravella Editrice Caprarola, 2019; br., pp. 184

Le 10 imprevedibili qualità di un bravo manager

Le 10 imprevedibili qualità di un bravo manager
di Michele Degrassi - Breve vademecum su come affrontare le nuove sfide della gestione manageriale

Guardare al futuro. La politica contro l’inerzia della crisi

Guardare al futuro. La politica contro l’inerzia della crisi
di Franklin D. Roosevelt - a cura di Giuseppe Amari e Maria Paola Del Rossi; prefazione di James K. Galbraith; Roma: Castelvecchi Editore, p. 340.

La nube di vapore

La nube di vapore
di Mario Faraone - Il volume La nube di vapore raccoglie una scelta dei contributi presentati in occasione delle due giornate di studio organizzate dall’associazione Apertamente di Monfalcone, ovvero Integrazione, nuovo confine? (2 ottobre 2010) e...

La Brigata d’Assalto “Triestina” nella Zona di Operazioni Litorale Adriatico Una storia militare 1943 – 1945

La Brigata d’Assalto “Triestina” nella Zona di Operazioni Litorale Adriatico Una storia militare 1943 – 1945
di Enrico Cernigoi - Il libro, dedicato alla storia della Brigata d’Assalto Triestina, ne analizza l’aspetto militare tralasciando ogni riferimento politico già ampiamente analizzato dalla storiografia locale e nazionale. La storia della Brigata...

Contro il fascismo oltre ogni frontiera

Contro il fascismo oltre ogni frontiera
di Marco Puppini - Questo libro di Nerina Fontanot, Anna Digiannantonio e Marco Puppini racconta l’avventura umana e politica straordinaria della famiglia Fontanot, avventura che si svolge attraverso mezza Europa dai primi anni del Novecento sino alla...

Aleksandrinke o les goriciens

Aleksandrinke o les goriciens
di Maria Pia Monteduro da Vespertilla - Inserito nell’interessante collana di gialli I luoghi del delitto, grazie alla quale “i lettori possono indagare aspetti sconosciuti di città notissime o di intere regioni”, il romanzo di Elena De Vecchi...

Di condizione precaria

Di condizione precaria
Nel corso di appena un ventennio il termine precarietà ha assunto una rilevanza
davvero significativa all’interno delle ricerche, delle analisi e delle teorizzazioni
delle scienze sociali.

Chi ha rubato il confine?

Chi ha rubato il confine?
Video - MAURO MANZIN è nato a Trieste nel 1960. Giornalista de Il Piccolo si occupa da oltre vent’anni di Balcani ed Europa dell’est. Ha pubblicato...

Tra padri e figli

Tra padri e figli
Franco Belci, attualmente segretario generale della Cgil del Friuli Venezia Giulia, è padre di due figli con i quali intesse in questo libro un intenso colloquio. Figlio di Corrado, parlamentare della Democrazia...

Il jihadista della porta accanto

Il jihadista della porta accanto
di Fouad Allam Khaled - Che cos'è l'ISIS e cosa si nasconde dietro la proclamazione del "Nuovo Califfato Globale"? Dove ci porterà il jihad lanciato contro l'Occidente che in pochi mesi...

Office at night

Office at night
di Guido Salvini - “Office at night. Appunti non ortodossi di un giudice” è il libro del giudice Guido Salvini ricco di riflessioni e scritti  pensati “quasi sempre a tarda sera nel Palazzo ormai deserto”....

Doppio livello. Come si organizza la destabilizzazione in Italia

Doppio livello. Come si organizza la destabilizzazione in Italia
di Stefania Limiti - L'Italia e un paese sempre in cerca della verità, incapace di fare i conti col proprio passato. Il doppio livello non è la fotografia di una mente diabolica che avrebbe deciso i destini del nostro...

Ulderico e il figlio irrequieto

Ulderico e il figlio irrequieto
Dopo aver sfogliato gli album dei reportage africani di UldericoBressan, giovane ufficiale, serio eimpeccabile nella bella divisa biancae ascoltato i tanti racconti del figlio Carlo

Il nuovo Jihadismo in Nord Africa e nel Sahel

Il nuovo Jihadismo in Nord Africa e nel Sahel
A cura dell’ISPI (Istituto per gli Studi Politica Internazionale)

Le nostre parole

Le nostre parole
di Matteo Orfini - Rompere i paradigmi, ricostruire un linguaggio, il suo linguaggio: questa è la priorità della sinistra, se vuole "tornare avanti", se vuole ricominciare ad essere forza di cambiamento, di fronte...

Il signore del sorriso

Il signore del sorriso
Un racconto travolgente quanto la cavalcata che ha portato in trionfo il personaggio a cui è liberamente ispirato: Silvio Berlusconi. Tra realtà e finzione, l’ironia dell’autrice intesse una storia che si muove al passo di un destino predestinato,...

Il rumore dei morti

Il rumore dei morti
«Nel silenzio profondo, il rumore dei morti – a saperlo ascoltare – diventa musica. I morti hanno fretta più dei vivi che giustizia sia fatta e di andare… dove devono andare». La frase del professor Federico Gerace, protagonista di questo...

L'Orient Express di Dos Passos

L'Orient Express di Dos Passos
Ai luoghi e ai popoli che incontra Dos Passos guarda sempre attraverso la sua lente di viaggiatore occidentale. Non gli è estranea una visione “orientalista”. Tuttavia il libro "Orient Express" offre un ritratto prezioso sia degli osservati che...

La via dei conventi

La via dei conventi
Non un libro sul turismo religioso ma un approfondimento storico sul movimento ustascia in Croazia, prima e durante la Seconda guerra mondiale e sui suoi influssi e riflussi nella Jugoslavia titina. Una ricostruzione fatta sulla base di documenti doplomatici...

Prestiti scaduti

Prestiti scaduti
Sentivo la mancanza di Kostas Charitos. Mi domandavo che ne fosse di lui, se non gli fosse successo qualcosa, proprio come ci capita di pensare per un vecchio amico che non si fa vivo da un po’ di tempo. Ed ecco che è uscito il nuovo romanzo della...

La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi

La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi
A trent’anni dalla scoperta della P2, per la prima volta disponibili gli appunti segreti di Tina Anselmi, presidente della Commissione parlamentare sulla Loggia segreta, cui erano iscritti militari, agenti dei servizi segreti, parlamentari, ministri,...
  • 1
  • 2

logo

L'Associazione, senza fini di lucro, ha lo scopo di promuovere e diffondere i valori e la cultura del riformismo, i valori della giustizia sociale e delle libertà civili. Nel solco della storia e della cultura del socialismo democratico e del liberalismo, l'Associazione si propone di affrontare i diversi temi politici, economici e sociali, attraverso il metodo dell'analisi e della discussione.
L'Associazione si propone di realizzare occasioni pubbliche di incontro e dibattito al fine di diffondere e radicare nella società un approccio intellettuale concreto ed oggettivo nell'analisi dei problemi del mondo contemporaneo, con particolare riguardo alla realtà locale/regionale.

Array

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information